Giovedì, Gennaio 18, 2018

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

A TARANTO SI CONFERMA L'OSPITALITÀ ITALIANA - 23/03/2010

Anche quest'anno la Camera di Commercio di Taranto premia la qualità, certificando 42 strutture con la Q dell'Ospitalità italiana. Il giorno 23 marzo alle ore 17.00 presso gli uffici camerali, le stesse verranno insignite di attestato di certificazione e vetrofania, attestanti la qualità delle strutture della Provincia.

 

Fonte: Isnart

GENUSS & LIFESTYLE 2010

Fiera del gusto, vino, specialità, vacanze, sport, wellness

La Camera di Commercio Italiana per la Svizzera ha il piacere di annunciare la 1a edizione di GENUSS & LIFESTYLE 2010 Fiera del gusto, vino, specialità, vacanze, sport, wellness che si svolgerà dal 16 al 19 settembre 2010 presso lo spazio fieristico tägerhard di Wettingen (Canton Argovia).

L’evento è dedicato ai prodotti tipici, al life-style ed al benessere. La fiera con vendita diretta si svolge a Baden/Wettingen; la regione economicamente più importante del canton Argovia che rappresenta un punto di forza per il territorio della Svizzera tedesca.

Piattaforma ideale per piccoli e medi produttori, offre agli espositori il palcoscenico adatto per un contatto diretto con il pubblico e con i buyer svizzeri, presenti in fiera durante tutti i giorni della manifestazione. L’equilibrio nell’offerta dei prodotti, la location e la professionalità dell’organizzazione rendono il salone unico nel suo genere.

Perché partecipare come espositori:

Clientela selezionata: in Argovia, cantone con forte economia nei pressi di Zurigo, incontrerete il buongustaio, il gastronomo, il cuoco per hobby ed un pubblico interessato alla vita sana e alle attività nel tempo libero.

Posizione centrale: Wettingen è facilmente raggiungibile da tutta la Svizzera e anche dall’estero. Lo spazio fiera si trova direttamente dopo l’uscita autostradale Wettingen-Ost.

Eventi a latere: dimostrazioni di cucina con chef e cuochi per hobby, in collaborazione con gli espositori.

Vendita diretta in fiera, con possibilità di ammortizzare i costi di partecipazione.

Assistenza prima continua del personale CCIS per tutti gli espositori italiani.

Alla Genuss & Lifestyle la CCIS organizza un’area “Made in Italy”.

Espositori:

Fornitori di prodotti e servizi di alta qualità nei settori prodotti di nicchia,

vini, specialità (es. bio, slow food, distillati, tabacco), vacanze, sport e wellness.

 

Settori merceologici rappresentati:

Alimentari e specialità

Prodotti tipici

Turismo

Sport

Wellness

 

Inoltre per aziende, Consorzi, Associazioni di categorie, Aziende Speciali delle CCIAA, Regioni e Province la CCIS può organizzare degli spazi ad-hoc istituzionali.

Sito Web:

www.genuss-lifestyle.ch

Iscrizioni ntro e non oltre il 15 maggio 2010.

 

Per domande e chiarimenti:

Luigi Palma (Tel. 0041/44/289 23 29, e-mail: LPalma@ccis.ch).

GOURMESSE 2010

Fiera del Gusto, delle specialità e dei prodotti di nicchia

La Camera di Commercio Italiana per la Svizzera ha il piacere di annunciare la 16.a edizione della GOURMESSE 2010 Fiera del Gusto, delle specialità e dei prodotti di nicchia che si svolgerà dall’8 all’11 ottobre 2010 presso il Centro Congressi (Kongresshaus) di Zurigo.

I settori principali e i gruppi merceologici di GOURMESSE 2010 sono i seguenti:

● Alimentari e Specialità ● Prodotti tipici e delicatessen

● Gastronomia / Hotel ● Bevande

● Servizi e cultura della tavola ● Nonfood

Le particolarità e i punti di forza di Gourmesse:

Piattaforma ideale per piccoli e medi produttori, focalizzata sulle specialità e i prodotti di nicchia. Offre agli espositori il palcoscenico adatto per un contatto diretto con il pubblico e con i buyer svizzeri, presenti in fiera durante tutti e quattro i giorni della manifestazione. Il 75% dei visitatori sono privati, interessati alle novità e all’esclusività (oltre 10.000 visitatori in quattro giorni, tra cui decision-maker dell’alta gastronomia, acquirenti e rappresentanti di negozi di specialità e prodotti di nicchia, grossisti e Grande Distribuzione, cuochi, buongustai e gourmet, enti ed istituzioni). L’equilibrio nell’offerta dei prodotti, la location e la professionalità dell’organizzazione rendono il salone unico nel suo genere.

La Camera di Commercio Italiana per la Svizzera organizza all'interno del Salone una panoramica completa sulla cultura gastronomica Made in Italy. Inoltre per aziende, Consorzi, Associazioni di categorie, Aziende Speciali delle CCIAA, Regioni e Province la CCIS può organizzare degli spazi ad-hoc preferenziali.

 

Iscrizioni entro e non oltre il 15 maggio 2010.

 

Espositori:

Commercianti, produttori e fornitori di specialità e prodotti di nicchia

Piccole realtà innovative di prodotti di nicchia

Importatori e rivenditori di prodotti e specialità esclusivi

Associazioni e istituzioni regionali e nazionali

Ristoranti e Hotel rinomati

Fornitori di cucine, cultura della tavola e decorazione (floristica, design ecc.)

Case editrici di testate alimentari e catering

 

Sito Web:

www.gourmesse.ch

 

Per domande e chiarimenti:

Luigi Palma (Tel. 0041/44/289 23 29, e-mail: LPalma@ccis.ch).

Bandi Industria

In corso di pubblicazione

Industria 2015, nuove risorse finanziarie dal Ministero

Si tratta dei tre bandi Mobilità sostenibile, Efficien­za energetica e Nuove tecnologie per il made in Italy, che vedo­no quindi finanziati molti nuovi progetti validi, con il completamento dello scorrimento delle graduato­rie dei primi due bandi e l'ulteriore scorrimento del­le graduatorie dell'ultimo bando emanato in ordine di tempo, ossia il bando Made in Italy.

Le risorse non ancora utilizzate sono co­sì ripartite:

2.596.063 euro, di cui 2.348.285 euro per il finan­ziamento di ulteriori programmi agevolabili della graduatoria del bando Efficienza energetica e 247.778 euro per le relative spese di gestione;

2.445.982 euro, di cui 2.196.545 euro per il finan­ziamento   di  ulteriori  programmi   del  bando Mobilità sostenibile e 249.437 euro per le relati­ve spese di gestione;

59.625.255 euro, di cui 56.730.170 euro per il finanziamento di ulteriori programmi agevolabili del bando Nuove tecnologie per il Made in Italy e 2.895.085 euro per le relative spese di gestione.

Il maggior apporto di risorse è stato destinato allo scorrimento delle graduatorie del bando Made in Italy.

Conciliazione lavoro famiglia: bando 2011 per imprese

Conciliazione lavoro e famiglia nelle imprese: presentato il nuovo bando 2011 da 15 milioni di euro per le Pmi che avvieranno progetti volti a migliorare il coordinamento tra i tempi lavorativi e di vita privata. Alcuni esempi: part-time, telelavoro, flessibilità sui turni, orario breve e concentrato, banca delle ore, rientro agevoltato dal congedo di maternità o paternità, sostegno alla genitorialità, baby sitting.

Lo prevede il bando di finanziamento (legge 53/2000) appena presentato dal sottosegretario alle Politiche della famiglia, Carlo Giovanardi, sottolineando che «le politiche di conciliazione sono un fattore di innovazione nei modelli sociali».

Tra le novità del bando 2011 (leggi il Regolamento attuativo) c'è l'ampliamento delle tipologie di soggetti beneficiari: «il 90% delle risorse è riservato ai lavoratori dipendenti, pubblici o privati, iscritti in pubblici registri, e il 10% a lavoratori autonomi e professionisti che abbiano l'esigenza di farsi sostituire per un periodo massimo di 12 mesi, per accudire figli minori o disabili».

Bonus assunzioni per il Sud

Lo scorso 5 maggio il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al Decreto Sviluppo. Molte le novità, di cui alcune volte a stimolare il sistema produttivo delle piccole e medie imprese. Tra queste anche il bonus fiscale sotto forma di credito d'imposta, da utilizzare anche in compensazione in fase di versamento di imposte e tributi. L ' agevolazione è rivolta esclusivamente alle imprese del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) che assumono lavoratori svantaggiati o molto svantaggiati.

Requisiti dei "lavoratori svantaggiati": assenza di un impiego regolarmente retribuito per sei mesi dalla data di nuova assunzione; mancanza di un diploma di scuola media superiore o di un diploma professionale; superamento del cinquantesimo anno di età; presenza di un nucleo familiare contenente una o più persone a carico; specializzazione in settori o professioni contraddistinte dalla presenza di un elevato tasso di disparità uomo-donna; appartenenza ad una minoranza nazionale.

Rientrano tra i lavoratori "molto svantaggiati" coloro che posseggano i medesimi requisiti ma che siano senza lavoro da almeno 24 mesi.

Chiunque assuma con un contratto a tempo indeterminato un soggetto facente parte della prima categoria avrà diritto ad una agevolazione pari al 50% dei costi salariali sostenuti nei successivi 12 mesi per quel lavoratore.

Chi assume un soggetto della seconda categoria potrà contare su un'agevolazione del 50% dei costi salariali, ma non più per solo 12, ma per i successivi 24 mesi.

Hanno diritto all'agevolazione: ditte individuali, lavoratori autonomi, società di capitali, società di persone, cooperative, enti pubblici e privati, liberi professionisti e persone fisiche risiedenti nelle aree svantaggiate citate in precedenza.

Leggi tutto: Bonus assunzioni per il Sud

SISTEMA DI CERTIFICAZIONE DI SOSTENIBILITÀ DEGLI EDIFICI: SPECIFICAZIONI

 Pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione n.73 del 23 aprile 2010 il provvedimento deliberativo con cui si apportano specificazioni in merito al sistema di certificazione di sostenibilità degli edifici a destinazione residenziale, in applicazione della legge regionale "Norme per l'abitare sostenibile". 

Il sistema di certificazione, approvato con delibera G.R. n.2272/2010, riguarda le procedure di accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio della certificazione, il rapporto con la certificazione energetica e l’integrazione del sistema valutativo delle stesse richieste di accreditamento.

Fonte: sistema.puglia.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione